LOCH KISHORN – CHEVRON  NINIAN  CENTRAL

Storia del Porto e del Bacino di Kishorn

 

Progetto Ninian Central

Il progetto originale del cantiere di Kishorn in Scozia era stato sviluppato come un cantiere di costruzione per le piattaforme nel 1970. Il cantiere fu gestito dalla Società Howard Doris Ltd ed operò dal 1975 al 1987.  Nel 1975 il lavoro iniziò nel lato a nord del Loch Kishorn per acquisire e sviluppare un’area sufficiente per costruire la Piattaforma di Ninian Central. Questo era molto diverso dal piano originale di costruire un dry dock di 150 metri di diametro per alloggiare la costruzione della struttura di cemento del primo anello della base di Ninian Central.

Nelle foto seguenti si vedono le fasi di costruzione del  bacino di Loch Kishorn:

 

Dal 1977 c’erano più di 3000 persone che lavoravano nel cantiere. Per la pianificazione di tutto il personale impegnato il cantiere fu considerato come un’isola e tutti  i materiali e le persone venivano  movimentate  per mare e per cielo. Due navi passeggeri in disarmo (Ragantira e Odysseus) furono ormeggiate nel Loch ed adibite a hotel galleggianti per ospitare tutto il personale.

Per continuare il progetto di Ninian la base galleggiante da 150.000 tonnellate fu rimorchiata fuori dal dock ed ormeggiata nel Loch Kishorn. Il bacino nel Lock Kishorn ha una profondità  utile  per costruzioni di 80 metri. Dopo il completamento le 600.000 tonnellate della piattaforma di cemento furono rimorchiate da 7 rimorchiatori nel campo petrolifero del Mare del Nord. A quel tempo questa  piattaforma era stata  il più grande oggetto mobile mai costruito dall’uomo.

Nella sequenza di foto che segue si vedono le varie fasi della costruzione della piattaforma:

Base  piattaforma  in  costruzione  dentro  al  bacino

 

Base  piattaforma  galleggiante  mentre  viene  rimorchiata  fuori  dal  bacino.


Nelle  foto  che  seguono  si vedono  le varie  fasi  durante  la  costruzione a ptf  galleggiante e ormeggiata davanti a Loch Kishorn:

 

 

Rimorchio  per cambio  ormeggio

 

 

Rimorchio per la destinazione finale

 

 

Nelle  foto  a  seguire  si vede la c.v. Pearl Marine  della  Micoperi  durante  le  fasi di  sollevamento dei moduli:

 

 

Ninian  Central

La piattaforma  di Ninian Central  ha un singolo piede di supporto in cemento  piuttosto  che molte gambe. Il  piede di supporto alla base ha un diametro di 140 metri  restringendosi  salendo  verso  l’alto.

Installazione  di  Ninian  Central

Alle 05.00 del  mattino  del  12 di agosto 1977  le  220.000  tonnellate della piattaforma  a  gravità e galleggiante erano  pronte  per  essere  posizionate.  E’  stata  rimorchiata da una flotta  di 6 rimorchiatori  oceanici  da Loch Kishorn  fino al  alla destinazione  finale  in mezzo  al  Mare del Nord (settore  inglese).  La base della piattaforma è  grande  quanto  Trafalgar  Square .  La posizione finale  della  piattaforma  alla fine è risultata  di 3 metri  migliore che nel  progetto.


Piattaforma  di  Ninian  Central  terminata  e  in  produzione

 

Prove  di  produzione  dei  pozzi

 

 

D.M. PINO SORIO

Carlo GATTI

Rapallo, 7 Maggio 2017