PONTE DEI MILLE

PORTO DI GENOVA

 


UN PO’ DI STORIA:

GIUSEPPE GARIBALDIUN UOMO DI MARE

https://www.marenostrumrapallo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=189;garibaldi&catid=36;storia&Itemid=163



Proprio qui, tra Capo D’Arena e la Villa del Principe, sorgeranno le strutture della Stazione Marittima inaugurata nel 1889 con il nome di Ponte Federico Guglielmo. (ora Ponte dei Mille).

Il nome di Ponte Federico Guglielmo è comunque confermato nel 1889 dopo la costruzione della nuova Sala Passeggeri.



da LA MIA GENTE omaggio del Secolo XIX – Genova 1884

 

Nove milioni di italiani partirono per le Americhe

miseria, rabbia e mancanza di lavoro, tra il 1876 e il 1920, spinsero circa 9 milioni di italiani a varcare l’Oceano e a raggiungere le Americhe.

La fuga a piedi per arrivare al porto d’imbarco di Genova o Napoli coinvolgeva interi paesi e poteva assumere aspetti di vera liberazione. L’esodo non venne frenato dalle classi dirigenti italiane che, al contrario, giudicarono con sollievo l’emigrazione: come diceva il ministro Sidney Sonnino, costituiva una «valvola di sfogo per la pace sociale». Per giungere alla “terra promessa” gli emigranti dovevano affrontare sacrifici e disagi incredibili che non tutti riuscivano a superare. Dopo avere venduto quel che avevano per raccogliere le somme richieste da avidi reclutatori che a volte sparivano coi soldi, gli emigranti italiani raggiungevano i porti e s’imbarcavano su navi che oggi chiameremmo carrette del mare e affrontavano l’oceano in condizioni tecniche ed igieniche spaventose. Dietro l’emigrazione transoceanica c’erano anche gli interessi di armatori e compagnie di navigazione italiane, non esenti da colpe per le moltissime vittime che la traversata mieteva…

 


1900 – La Stazione Marittima

 



Testata della Stazione Marittima con il monumento a memoria dell’Impresa dei Mille. Venne eretto nel 1910 nel luogo dove Nino Bixio “prelevò”  il Lombardo ed il Piemonte iniziando così la spedizione che doveva portare allUnità d’Italia.


Per il monumento venne usata una antica colonna portata a Genova dall’Oriente all’epoca delle Crociate.


Banchina di Levante. Nave passeggeri in partenza 1913

La dicitura “Ponte Carlo Alberto del Belgio” lascia perplessi….  Federico Guglielmo durante la prima Guerra mondiale non era più un nome “popolare”?  Non è così. Nel 1914 era stato costruito un nuovo “prolungamento” alla banchina con una nuova Stazione Marittima intitolata appunto al re del Belgio.


E per un certo periodo la due Stazioni Marittime mantennero i loro nomi, finchè, intorno agli anni 20 l’intera struttura non prese il nome di “Ponte dei Mille” che mantiene tutt’oggi.


Principessa Mafalda

Anni ‘20

Cartolina Ed. Calì – sped 1920

 

La stazione marittima, così come si presentava nelle immagini precedenti, non era più sufficiente a garantire l’operatività delle grandi navi passeggeri per cui nel 1924 si cominciò a costruire la nuova Stazione (l’attuale stazione marittima di Ponte dei Mille) che fu inaugurata nel 1930 e comprendeva gli Uffici delle Dogane e della Polizia di Frontiera oltre alla Capitaneria del Porto. Qui ne vediamo il Progetto A.Di Lorenzi.


Il nuovo edificio della Stazione Marittima e Capitaneria del Porto.

Anni ’30 – compaiono le ciminiere del REX

Navi militari classe ‘Cadorna’ ormeggiate di punta a calata Zingari. A destra il REX


REX (a sinistra) e CONTE DI SAVOIA (Primi Anni ’30)

 


Anni ’50-‘60 (Gulio Cesare oppure Augustus) all’ormeggio Ponte dei Mille Levante

Anni ’60-’70 (T/n Andrea Doria va all’ormeggio)

Ponte dei Mille e la “sopraelevata” intorno al 1970. C’é la “Sopraelevata”


T/n MICHELANGELO IN USCITA DAL PORTO – ANNI ‘70

PONTE DEI MILLE

GENOVA

Nuovo Millennio

Stazioni Marittime S.p.A. nasce nel 1989 con lo scopo di occuparsi della pianificazione, costruzione e gestione delle infrastrutture del Porto passeggeri di Genova e del suo traffico.


La Società gestisce cinque terminal passeggeri: Ponte dei Mille e Ponte Andrea Doria sono principalmente dedicati al traffico crocieristico, mentre i tre terminal di Calata Chiappella, Ponte Caracciolo e Ponte Colombo sono quasi esclusivamente dedicati al traffico traghetti. L’area ricopre in totale circa 290.000 metri quadrati di superficie e comprende 12 accosti per circa 3.000 metri di banchine.

A partire dai primi anni 90’ Stazioni Marittime S.p.A., con il contributo dell’Autorità Portuale di Genova, ha effettuato investimenti per oltre 122 milioni di euro, ridisegnando i profili delle banchine e la viabilità interna, ristrutturando ed ampliando gli edifici esistenti e costruendo nuove infrastrutture che hanno portato Genova al ruolo di principale hub portuale del traffico crociere e traghetti nel mediterraneo.

L’area passeggeri è situata nei pressi del centro città, a 200 metri dalla stazione ferroviaria e dista solo 5 km dall’Aeroporto Internazionale di Genova, oltre ad essere collegata direttamente al nodo autostradale. Tutti i terminal gestiti da Stazioni Marittime S.p.A. rispondono alle sempre più stringenti normative di safety e security fissate dall’IMO e dalle normative europee.


CROCIERE


Genova oggi è un importante realtà del mercato delle crociere ed un porto base tra i più utilizzati per itinerari di vacanza verso il Medio Oriente, il Nord Africa, il Mediterraneo, l’Atlantico, il Nord Europa e le Americhe.

Il Terminal Crociere di Ponte dei Mille copre una superficie totale di circa 16.000 mq (comprese le terrazze di imbarco) e si sviluppa su 3 piani collegati con scale mobili ed ascensori. Il Terminal può ospitare contemporaneamente due navi da crociera di ultima generazione con un movimento complessivo giornaliero fino a 10.000 passeggeri e presenta una banchina di circa 340 metri di lunghezza adeguata ad ospitare le grandi navi da crociera di ultima generazione. Ponte dei Mille è dotato anche di un accosto di circa 290 metri lungo la parte di levante dell’edificio.








La nave in alto a è la MSC MAGNIFICA. Quella al centro è la MSC PREZIOSA. La nave più vicina è la MSC MELODY (la nave più piccola della Flotta MSC) ritirata dal servizio nel 2013.

LA SUPREMA (Flotta Grandi Navi Veloci) all’ormeggio a Ponte dei Mille ponente


La nave al centro (ponte dei Mille ponente): la MSC FANTASIA

ALCUNI INTERNI DELLA STAZIONE MARITTIMA

LA CUPOLA DELLA STAZIONE MARITTIMA

PONTE DEI MILLE

Dal 1930 la Stazione Marittima di Ponte dei Mille rappresenta l’ideale punto d’incontro tra Genova ed il suo porto. Teatro del periodo delle grandi migrazioni e dell’epoca d’oro dei grandi transatlantici, è forse la più bella Stazione Marittima del mondo, certamente la più ricca di storia e valenza simbolica. I saloni della Stazione Marittima di Ponte dei Mille sono considerati una delle “location” più esclusive ed affascinanti a livello nazionale. La galleria centrale, composta da due saloni separabili, ha una superficie complessiva di circa 2.500 mq e può ospitare cene ed eventi per oltre 1.500 persone. Di eccezionale suggestione sono le due grandi terrazze d’imbarco adiacenti la galleria sul lato di ponente e sul lato di levante, dalle quali si può ammirare un affascinante panorama del porto e della città.


Stazione Marittima – Salone Nord


Stazione Marittima – Salone Prima Classe


STAZIONE MARITTIMA – prima classe


 


Carlo GATTI

Rapallo, 22 Marzo 2021